Trasporto Pubblico Ferrarese

Tper

logo tper

TPER (Trasporto Passeggeri Emilia-Romagna) è la società di trasporti pubblici nata il 1° febbraio 2012 dalla fusione dei rami-trasporto di ATC, azienda di trasporti su gomma di Bologna e Ferrara, e FER, società regionale ferroviaria.
Gli azionisti di TPER sono la Regione Emilia-Romagna (46,13% delle quote), il Comune di Bologna (30,11%), la Provincia di Bologna (18,79%), l’Azienda Consorziale Trasporti ACT di Reggio Emilia (3,06%), la Provincia di Ferrara (1,01%), il Comune di Ferrara (0,65%) e le Province di Mantova, Modena, Parma, Ravenna, Reggio Emilia e Rimini (con lo 0,4% delle quote ciascuna).
TPER si posiziona al sesto posto per fatturato tra gli operatori di trasporto passeggeri in Italia ed è la più grande azienda dell’Emilia-Romagna per numeri e volumi di servizio nel settore del trasporto pubblico di persone.
Le aree di attività della società coprono diversi segmenti del settore del trasporto, da quello automobilistico, a quello filoviario, a quello ferroviario di passeggeri.
Il valore della produzione annua della nuova società per azioni - in cui operano oltre 2.500 dipendenti - è stimato in 246 milioni di Euro.
Con i suoi 1.350 bus, l’azienda parte da una percorrenza annua di circa 50 milioni di chilometri; 5 milioni di chilometri, invece, quelli effettuati per il trasporto passeggeri in ambito ferroviario.
TPER trasporta ogni giorno oltre 340.000 passeggeri su bus o filobus; mentre 30.000 sono i viaggiatori che quotidianamente utilizzano il trasporto ferroviario regionale.
TPER detiene, inoltre, partecipazioni azionarie in 14 società, prevalentemente operanti nel settore dei trasporti di passeggeri e merci, di cui 7 controllate e 7 collegate.

www.tper.it